La nudità per il nudismo

Semplice nudità

La nudità promossa dal nudismo è una nudità normale e naturale. Viene praticata per lo più a contatto della natura. È una fonte di piacere in sé. È una nudità che promuove valori importanti. È una nudità che chiede una sola cosa: di essere accettata e rispettata.

Nudità normale. I nudisti non si mostrano nudi, bensì vivono nudi. Semplicemente. Accettando il proprio corpo e quello degli altri. Se la nudità è pubblica, la sessualità resta privata: anche i nudisti vivono la manifestazione della loro sessualità nell’intimità. Essere nudisti non significa essere esibizionisti o maniaci sessuali, ma significa aver compreso che la nudità è una condizione che si può tranquillamente sperimentare svolgendo svariate attività quotidiane.

Nudità naturale. L’uomo nasce naturalmente nudo. Il suo corpo non è naturalmente coperto di vestiti. Il desiderio dell’uomo di distinguersi dagli animali, la volontà di mettere in mostra segni di potere e di prestigio, la confusione fra nudità e attività sessuale hanno condotto alla repressione del corpo nudo o, peggio, alla sua demonizzazione. Il nudismo rifiuta sia la distinzione sociale data dagli abiti, sia l’equazione fra la nudità e il sesso, riscoprendo la dignità dell’essere nudi.

Nudità nella natura. La nudità ha l’effetto di rimettere l’uomo a contatto con la natura e con gli elementi naturali, come l’aria, l’acqua, la terra, il sole. Certo, si può godere della nudità anche in casa o facendo una sauna, ma è all’aria aperta che la nudità fa percepire al corpo tutte le straordinarie sensazioni che l’abitudine all’uso dei vestiti gli ha fatto dimenticare.

Viva la nudità!Nudità fonte di piacere e di libertà. La nudità ha un effetto positivo perché ci procura un grande benessere psicofisico. La nudità comporta una piacevole sensazione di libertà, dovuta all’assenza totale dei vestiti. Il corpo è libero. È soltanto grazie al corpo nudo che percepiamo questo benessere e questa libertà. E più ci abituiamo a godere di queste sensazioni, maggiore è l’effetto benefico per il nostro umore e la nostra psiche.

Nudità promotrice di valori. Il nudismo promuove valori importanti: accettazione di sé, rispetto degli altri, tolleranza. Sono valori che ciascun buon genitore desidera trasmettere ai propri figli. L’abitudine alla normalità della nudità fa comprendere quanto irreali siano i modelli di corpo ideale che si vedono in televisione e quanto bello sia invece il nostro corpo, pur con tutte le sue imperfezioni. Vedere altre persone nude ci fa capire che non sono i vestiti a renderci esseri umani.

Se la nudità promossa dal nudismo è tutto questo, per quale motivo essa dovrebbe continuare a essere osteggiata in un Paese che intende essere moderno, liberale e pluralista? Perché mai i nudisti, anziché essere perseguiti e condannati, non vengono tutelati e incoraggiati nella loro pratica? È tempo di smettere di giudicare con gli occhi accecati dai preconcetti. È tempo di riconoscere che la nudità non è un mostro da combattere, ma una qualità da valorizzare. E che coloro i quali desiderano vivere la nudità, non soltanto in casa propria, ma anche all’aperto, a contatto con la natura, non sono degli svitati o dei pervertiti, ma uomini e donne che hanno compreso i benefici della nudità e che devono poter avere il diritto di stare nudi.

Questa voce è stata pubblicata in Nudità e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a La nudità per il nudismo

  1. mauro ha detto:

    Salve vorrei porvi delle domande molta gente non gli è gradito a vedere molta gente nuda perchè dicono che non è igenico

    dicendomi che se si usa uno asciugamano per sedersi allora fanno prima a tenere su gli slip, ho avuto anche una discussione

    a riguardo a far vedere i bambini la nudità dei genitori dicendo che è uno non rispetto e una morale sbagliata perchè la nudità

    il bambino lo deve capire e insegnare nel tempo per aver la capacità e la decisione di volere la nudità e non essere imposto dal

    genitore perchè nudista.

    molte persone vestite ritengono offese e non rispettate sulla questione naturismo ma lo accettano solo se vanno in certe posti

    dove si fa in naturismo perchè sono controllati (come per dire che i nudismo è da nascondere e metterli in un campo isolato)

    io sono un naturista e per me è normale ma quando la gente ti giudica e ti chiude le porte per la paura ci pensi se vale la pena a

    essere liberi rischi una denuncia per una cosa normale ma il problema che su quello che succede in italia e penso nel mondo

    a riguardo per chi stupra e rapisce un bambino la gente vestita avrebbe più paura se vede uno nudo!

    grazie per avermi dedicato questo minuto di sfogo.

  2. mauro ha detto:

    Scusate se ci sono degli errori in generale sul messaggio precedente ( il messaggio era in brutta e non certo da mettere sulla discussione)

    la prima domanda di cui mi hanno posto gente che usa il costume e riguarda

    sull’ igene personale di un uomo o donna nuda quando ci si siede cosa usa?

    se la risposta vostra è un asciugamano! (ma non tutti siamo uguali e l’igene alcuni non sanno cosa sia)

    la persona in costume dice : non fai prima a tenere un costume!

    la seconda domanda riguarda il rispetto per una persona vestita e una nuda che per loro non cè perchè la disgusta e non è bello essere cosi e se andate in citta nudi vi arrestano, voi come la pensate?

    la terza domanda riguarda i genitori nudi e i figli che anche qui non cè rispetto ne morale perchè la nudità non bisogna imporlo e far vedere al bambino il nudo ma avere il tempo necessario che capisca e non essere imposto dal genitore? (poi bisogna anche vedere se non te lo portano via l’ assistente sociale se notano qualcosa che non va al bambino)

    Qui in italia si rischia ad essere nudista e ti prendi una denuncia o rinchidono in qualche ospedale psichiatrico se cammini per strada, ma se è una cosa normale allora perchè non lo si può fare?

    Perchè a san francisco e in spagna lo hanno poi vietato visto che è normale?

    In germania so che ci sono ma sono delle piazzole sorvegliate!

    Forse è a riguardo per chi stupra e rapisce i bambini?, o perchè molta gente se gli dai un mano si prende un braccio cioè se una persona nuda esagera di conseguenza vengono presi di mira tutti e mettono poi i divieti!

    Non è tutto rosa e fiori come si vede in internet, nella realta’ è diversa e si a paura per tutto!

    ma l’importante essere liberi!

  3. Vittorio ha detto:

    Paradossale la frase «Vedere altre persone nude ci fa capire che non sono i vestiti a renderci esseri umani» A differenza degli altri animali, l’uomo s’è inventato il pudore e i vestiti, facendo “umano” un tratto che lo differenzia e allontana dalla natura – e probabilmente anche dalla sua natura di uomo.

  4. Agazio Mella ha detto:

    Essere nudo vuol dire libertà di corpo e spirito, il problema è che si manifesta solo all’interno delle tue mura

    • Vittorio Volpi ha detto:

      Nei giorni scorsi m’è venuto uno slogan: «Condividi la tua vergogna – vedrai che ti passa!» Uscendo per delle escursioni, con amici che si è imparato a conoscere passano tutti i mille problemi che uno (legittimamnete) può farsi. «Libertà non è star sopra un albero…» Insieme ad altri è del tutto diverso: il gruppo protegge, anche il singolo non è più il mattacchione da legare stretto come un salame e spedire alla Neuro. Si può fare anche all’aria aperta. O anche sul balcone di casa: basta il sole e almeno 13 gradi.

  5. mauro ha detto:

    io non so dove vivete ma in italia questo non si può la nostra cultura è indietro di 100 anni e si vede come ragionano le persone ma io non ho un problema e sono anche uscito dalle mure domestiche e in compagnia ma io parlo di persone vestite e le loro domande per l’igene il rispetto per loro e il disgusto a vedere delle persone nude, perchè per loro non è normale o come ho scritto prima con molte domande e che poi nessuno ancora ha risposto ,come mai in molte citta’ in cui prima si poteva andare tranquillamente in giro nudi e ora non si puo’, poi ho notato che ci sono anche delle persone perverse ,per esempio: del tipo che se un uomo è nudo in sauna ci sono ancora dei uomini che ci provano sessualmente e questo mi disgusta perchè se mi chiedono a me questo pensa se ci fossero dei minori e ci provano per dire, ma allora dove’ il nudismo quello vero, dovè il rispetto, dovè ci si può stare al sicuro?, la paura della gente non è da dare torto se vedono poi questa gente e non solo a loro ma anche per quello che succede in giro!, poi a mia esperienza ho notato sui siti di molti nudisti in cui avevo fatto amicizia molti di loro sono della sfonda sessuale uomini e donna e non sul nudismo vero e invece molte persone in cui ho chiesto non si degnavano manco di rispondere e anche per i nudisti la paura è tanta quando cè da avere amicizie che non si conoscono figuriamoci se andiamo in giro nudi!, qui la nostra cultura è molto malata! vi auguro un felice anno nuovo!( spero che non ci siano degli errori oppure non si capisce sono di fretta e non ho tempo di rileggere)

  6. mauro ha detto:

    cosa significa se è un bambino uno straniero o un fake e perchè non rispondete a delle semplici domande?, visto che vi ritenete naturisti, a me pare un sito dove nessuno sa discutere, oppure essendo che cè della verità in cui ho scritto significa che il nudismo è falso e forse cè ma quello vero è da trovare come un ago nel pagliaio e come in questo articolo dove spiega la reale esperienza di vita sociale del nudismo ma a me pare solo una presa per i fondelli visto come mi rispondete grazie di tutto ma ora non rispondero’ a nessuno ho già capito come siete!

    • esserenudo ha detto:

      Scusa, non ho capito: scrivi un commento sul mio blog in maniera che definire incomprensibile è un eufemismo (e che non ho censurato sperando che poi tu chiarissi, magari facendo uso di qualche segno di punteggiatura in più…) e pretendi immediate risposte? Questo è un blog, non un forum: ma neppure in un forum si può pensare di scrivere qualcosa e poi adirarsi se non si riceve risposta! E tanto meno ci si può permettere di lanciare offese contro coloro che non hanno (ancora) risposto… Ma forse ha ragione Andrea: sei un “troll”… Se non è così, prenditi la briga di leggere altri post che ho pubblicato finora su questo blog e forse troverai risposta a qualcuno dei dubbi che ti affliggono a proposito del nudismo. E dopo possiamo parlarne, ma in maniera pacata e civile.

  7. Chocohop ha detto:

    L’ha ribloggato su Chocohope ha commentato:
    Articolo interessante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...